Biografia

Nato a Fermo nel 1950, frequenta l’Accademia di Belle Arti di Firenze fino al 1973, lavorando con Primo Conti e Goffredo Trovarelli. In quegli anni conosce Gianfranco Tognarelli, con cui dialoga, fino ad oggi, nella diversità delle tecniche espressive. La mostra “Transiti”, evidenzierà i percorsi paralleli.

Nel 1982 la sua prima pittura murale su commissione nella cupola della chiesa di santa Maria degli Angeli a Lonate Pozzolo, Milano: apprezzata da Renato Guttuso.

Conosce Gabriele Mucchi, in diversi incontri, che ne incoraggiano la scoperta di scelte non convenzionali di lavoro. L’incontro con Mario de Micheli dà un sostegno decisivo al suo lavoro di arte murale e alle opere da cavalletto.

Dal 1984 al 1986 è tra i fondatori della SCUOLA NAZIONALE di ARTE PUBBLICO- MONUMENTALE (ENAPUM-DAS): prima esperienza del genere nel continente americano. Tra il 1984 e il 1986 esegue a Managua sei pitture murali e altorilievi policromi nella chiesa di S. Maria de Los Angeles. In quello stesso periodo, Ernesto Cardenal, lo incoraggia nella realizzazione di una scultura sulla pace, oggi situata all’Università UPOLI di Managua. Nell’estate del 1993 (giugno-settembre), a Grottammare organizza corsi di arte murale,con il Fondo Sociale Europeo. Partecipano come docenti i maestri messicani Arturo Garcia Bustos e Rina Lazo e il prof Mario De Micheli. Inoltre realizza un affresco nella Sala Consiliare ispirato da una poesia di Ferlinghetti. Nel luglio del 1997. A Guanajato in Messico, il maestro Chavez Morado e sua moglie, la pittrice Olga Costa, Fra il 3 dicembre 1999 e il 4 gennaio del 2000, su committenza da parte del Ministero della Cultura del Nicaragua realizza pitture murali: “Rubèn Darìo Desde el Origen Hasta el Futuro” nel Palazzo Nazionale di Managua, oggi Museo. Il 5 gennaio del 2000 riceve per il mural da parte del Ministerio de Educacion, Cultura y Deporte, la massima onorificenza culturale la ” LA LLAVE DEL PALACIO NACIONAL”.

Tra il 27 di luglio e il 25 di agosto realizza un murale di 100 mq, nel convento di San Francisco di Granada di Nicaragua risalente al 1524 ( Monumento Nazionale). Nel 2003 dal 5 al 21 aprile mostra personale a Porto Sant’Elpidio (FM) dal tema: “Arte ed etica” pitture murali mobili, presentata dal critico Daniela Marcheschi. Nel dicembre 2005 in Nicaragua a Managua realizza due affreschi presso l’ Università Politecnica “UPOLI”: “El Mediterraneo nos Offrese: el Despertar de un Suegno”, “El Amor de una Mariposa“. Il poeta e critico Anastasio Lovo – ora presidente del Centro Nazionale degli Scrittori Nicaraguensi – ne scrive con grande adesione. Nel 2006, realizza sei affreschi su pannelli mobili, ispirati al poema San Francesco e il Lupo, da Ruben Darìo, Ernesto Cardenal, Daniela Marcheschi, inaugureranno l’esposizione degli affreschi. A Managua l’università UPOLI le assegna l’onorificenza Orden de Paz Martin Luther King, 15 di aprile 2010.

Ne hanno parlato: Mario De Micheli, Daniela Marcheschi, Anastasio Lovo, David Kunzle, Nicola Micieli, Maria Dolores Torres, Arnulfo Aguero, Ernesto Cardenal, Hortensia Sanz Polo, Enzo Santarelli, Genovese, Marco Stortini, Mario Dondero, Alessandro Lovo, Thomas Tellez.
 

CURRICULUM ARTISTICO: 1974 – 2013
Inizia il percorso dell’arte murale studiando i cicli d’affreschi italiani e l’arte murale messicana.
1974 - Realizza nella sala consiliare del comune di Scandicci con il collettivo LA SIVIERA, una vetrata di 50 mq.
1979 - Mostra “Realtà e invenzione; realismo come arte di tendenza”
1982 - A Lonate Pozzolo (Milano) dipinge la cupola della chiesa di S. Maria degli Angeli di 70 mq.
Nella chiesa di Castel Novate (Milano), dipinge l’abside; 20 mq.
1982 - A Livorno dipinge la biblioteca del Centro Mondialità e Sviluppo reciproco; 100 mq.
1983 - In Nicaragua esegue sei pitture murali e altorilievi policromi nella chiesa di S. Maria degli Angeli.
1992 - A Monte Urano pittura murale di 70 mq “Omaggio a Picasso”
1993 - A Fermo ha realizzato una pittura murale con interventi plastici e architettonici di 50 mq.
Un omaggio alla pittura murale degli Stati Uniti.
1995 - A Porto S. Giorgio nel centro commerciale realizza una pittura murale di 300 mq con interventi plastici e architettonici e d’arredo; “Il tempio degli dei”.
1997 - A Fermo progetta e realizza cinque sculture di 8 metri d’altezza per il Villaggio Globale.
1997 - Pitture murali mobili rispettivamente di 6,7 e 10 mq; “Fuggiaschi”.
1999/2000 - Realizza in Nicaragua su commissione del governo due pitture murali: a Managua nell’entrata sud del Palazzo Nazionale, di 60 mq sul poeta Ruben Darìo.
2000 - A Granada de Nicaragua, nell’antico convento di San Francisco realizza la storia della costruzione della città, di 100 mq.
2003 - Partecipa alla mostra “Il segno nel tempo: xilografia e calcografia nelle Marche dal XV al XX secolo”.

2003 - A Porto Sant’Elpidio, villa Baruchello; mostra personale: pitture murali mobili sul tema “Arte ed Etica”. La mostra è stata preceduta da un dibattito a cui hanno partecipato la prof.ssa Daniela Marcheschi, antropologa e critica d’arte, il prof. Armando Ginesi critico d’arte e il fotografo Mario Dondero.

2003 - Partecipa alla collettiva d’arte “Presenze del Territorio”, organizzata dal CONSORZIO DI SVILUPPO DEL FERMANO.
2004 - A Livorno presenta “TRANSITI”, mostra personale, organizzata dal “Centro Mondialità e Sviluppo Reciproco”, nel chiostro della chiesa della Madonna. La mostra è stata presentata dalla critica d’arte Daniela Marcheschi.
2004 - Partecipa all’esposizione “Marche Arte 2004 – Aspetti dell’arte contemporanea marchigiana” con l’opera TRANSITO.
2004 - A Civitanova Marche, partecipa alla collettiva organizzata da ” Carta canta”, con 4 opere dal titolo “Autoritratto – Bagdad”.
2005 - Managua Università Politecnica de Nicaragua “UPOLI”: affresco su pannello mobile, “El Mediterraneo nos Offrese: el Despertar de un Suegno”, cm 287×185.
Agosto 2005 - Università politecnica de Nicaragua “UPOLI”: affresco su pannello mobile “El Amor de una Mariposa”, cm 287×185.
Ottobre 2006 - Mostra di affreschi su pannelli mobili: elaborazioni tratte dalla poesia di Rubèn Darìo “Los motivos del lobo” nell’ambito del Simposio internazionale su Rubén Darìo, con la partecipazione straordinaria di Ernesto Cardenal..
Dicembre 2006 - Partecipa della collettiva degli artisti del Fermano e degli artisti del 900 italiano.
Ottobre 2007 - Realizzazione della scultura “La famiglia per la pace”, Università Politecnica di Managua UPOLI nel 40° anniversario della fondazione.
Argentina 2009 - Realizzazione di due pannelli mobili nell’ambito del “Encuentro Internacional de Muralismo y Arte Público Argentina 2009 “MURALES POR LA PAZ”.
Managua 2010 - Università Politecnica UPOLI: realizzazione con gli studenti del corso di ARTE URBANA, dell’affresco “Armonia por la Paz” che misura mt 4,17 x 2,10.
2012 Managua - Realizzazione per la città di Managua, della scultura San Francisco y el lobo, da un poema de Rubèn Darìo.
Aprile 2013 - Argentina Biennale internazionale di Miramar. Tecnica mosaico ceramico, metri 3,50×2,50. Titolo La Sirena: Rubèn Darìo entre Argentina y Italia.

Managua 2014 - Scultura “La mano por la Paz” – Entrata principale Universita politecnica UPOLI. Altezza 7 metri, interno in acciaio e rivestimento in cemento (spessore 3 cm).
Argentina 2015 - Seconda Biennale d’Arte di Miramar. Scultura in legno e mosaico alta 4,50 m, dal titolo L’ALBERO DELLA VITA.
Managua 2016 - AZZURRO – Mosaico mt 4,20 x 2,70, realizzato in occasione del centenario della morte del grande poeta nicaraguense Rubèn Darìo.

Progetti e conferenze.

1983-87: è tra i progettisti e fondatori della SCUOLA NAZIONALE D’ARTE PUBLICO MONUMENTALE di Managua, con finanziamento del Ministero degli Esteri Italiano, nonché docente nella sezione di Scultopittura.
1987: coordinatore ed operatore del progetto “Di muro …in muro” per il comune di Fermo. Progetto didattico pedagogico d’educazione all’immagine attraverso la pittura murale.
1989: progettista e coordinatore del “VILLAGGIO GLOBALE”. Tre giorni d’arte, musica, poesia, cinema; progetto interculturale.
1992: nell’ambito delle celebrazioni del cinquecentenario della scoperta dell’America, organizza e coordina per il comune di Fermo e l’associazione il POLO la realizzazione di Murales e Graffiti.
E’ relatore delle conferenze:
1) “Il Nicaragua alla scoperta dell’America”.
2) ” La pittura murale: un’esperienza Latino-americana”.
3) “Graffiti metropolitani.
Progetto “Un Mare d’Arte” per il comune di Porto S.Elpidio.
Coordinatore del murales realizzato dagli studenti della scuola media “U.Betti”, per il progetto ” Dal testo all’immagine”.
1993: Per il comune di Fermo realizza la 2° edizione del progetto “Di muro …in muro” per la scuola elementare.
1995: conferenza “Ipotesi del colore attraverso le caratteristiche dell’Architettura”, per l’Archeoclub d’Italia.
In collaborazione con il SERT di Fabriano, progetta con gli studenti dell’Istituto d’Arte un’autovettura dipinta, legata al “Progetto di Strada” finanziato dal Consiglio dei Ministri.
1996: progetta e realizza un corso sperimentale di pittura murale presso l’Istituto d’Arte di Fabriano.
1997: partecipa con le proprie opere e come relatore al “Primo Convegno Mondiale d’Arte Pubblico Monumentale” di Città del Messico.
1998: realizza per il comune di Grottammare il piano del colore “Conservazione e recupero del colore nel centro storico” all’interno del “Piano particolareggiato”.
Progettista, coordinatore e docente per il corso di specializzazione “Tecnico restauro immobili (Arte Murale: pittura)”, del Fondo Sociale Europeo, ente gestore il comune di Grottammare.
1999: progetta e cura per il comune d’Ascoli Piceno, “Murales” (1°Laboratorio Artistico Internazionale); interventi di pittura nel centro storico.
Realizza uno stage di pittura murale con gli studenti della Scuola d’Arte Plastica di Managua, Nicaragua.
2001: Progetta per il comune di Fermo assessorato ai Servizi Sociali: “Laboratorio internazionale di pittura murale”, con artisti della Scuola Nazionale di Arti plastiche di Managua. I pittori Socrates Martinez, Sergio Serrano,Alberto Serrato, Ricardo Gomez realizzano una pittura murale nella scuola Leonardo da Vinci.
2003: Realizza con gli studenti del Liceo Artistico di Porto San Giorgio e la Comunità Residenziale per la salute Mentale “Gruppo Famiglia” il progetto dei murales, pitture murali all’interno della comunità eseguiti dagli studenti e dai malati mentali.
2003: Progetta e realizza con il comune di Grottammare, il Fondo Sociale Europeo, il Formart. Marche e l’assessorato alla formazione professionale di Ascoli Piceno il secondo corso di specializzazione d’arte murale, per gli delle accademie e delle facoltà d’architettura.
Organizza Interscambio Artistico Culturale tra Il Liceo Artistico di Porto San Giorgio, l’Istituto d’Arte di Fermo e la Escuoela Nacional d’Arte Plastica di Managua, L’Università Politecnica UPOLI e l’Università di Ingegneria UNI. Realizza uno stage dove partecipano studenti delle tre università, sulla tecnica di pittura al fresco su pannello mobile.
Ottobre 2006: Organizza il primo Simposio internazionale su Rubèn Darìo, con la partecipazione straordinaria di Ernesto Cardenal.
Aprile 2009: corso di pittura con i malati mentali del Gruppo Famiglia: autobiografie, pensieri ed immagini
Ottobre 2009: Buenos Aires: è Invitato al Encuentro Internacional de Muralismo y Arte Público Argentina 2009 . “MURALES POR LA PAZ”
En adhesión a la Marcha Mundial por la Paz y la No-Violencia y en homenaje al maestro muralista argentino Italo Grassi.
Aprile 2010: Corso ARTE URBANO, NICARAGUA 2010 – corso intensivo di arte murale sull’affresco, all’Università Politecnica UPOLI Managua, e realizzazione dell’affresco “Armonia por la Paz” da parte degli studenti del corso.
Managua Marzo/Aprile 2011 Partecipazione alla realizzazione del documentario “Patria Libera o Morire” col la regia di Daniele Agostini.

Hanno parlato di lui: Mario De Micheli, David Kunzle, Nicola Micieli, Maria Dolores Torres, Arnulfo Aguero, Ernesto Cardenal, Hortensia Sanz Polo, Enzo Santarelli, Genovese, Marco Stortini, Daniela Marcheschi, Mario Dondero, Alessandro Lovo, Thomas Tellez.

Fine.